Fuori Salone…

Per chi come me, non è riuscito ad andare al Salone del Gusto e Terra Madre a Torino è stata organizzata nel fine settimana una tre giorni di degustazioni gratuite guidate a Roma, presso Eataly.

Per chi non lo sapesse, anche per la difficoltà all’interno del sito stesso di capire chi stia dietro questa catena di alimenti altamente selezionati, Eataly è stata fondata da Oscar Farinetti e la società è sua al 60%, il restante 40% è gestito dalle cooperative coop, quali Coop Liguria, Novacoop e Coop Adriatica.

Oggi per la prima volta da quando ha aperto a Roma sono riuscita ad andare.. E’ stato come entrare nel paese dei balocchi, tre piani di ristoranti, birre artigianali ( io ne ho comprata qualcuna proveniente dal Belgio, sono buonissime  e soprattutto ad un ottimo prezzo!), ogni piano diviso a più reparti tra dolci, formaggi, salumi, carne e pesce.. In oltre esposti e da poter comprare accessori per la cura del corpo, per la casa, librerie.. veramente di tutto e di più..

Io sono arrivata lì verso le 15,30! Non è un ottimo orario per pranzare.., ma sarei dovuta essere con dei reporter venezuelani che non sono mai arrivati, ma i loro orari sono tutti sfasati e il mio fidanzato dall’anima buona che mi segue sempre e che ha la mia stessa passione.. Detto ciò devo dire la verità era tutto estremamente organizzato, le degustazioni erano suddivise per piano, in totale sono 3, e secondo il tema. Ho assaggiato prodotti buonissimi! I degustatori tutti molti gentili che ti spiegavano tutto del loro prodotto con cura e amore.. C’era del pesce freschissimo, così ci siamo gustati un’ottima frittura di pesce, dividendocela, perché è stata più gola che altro 🙂

Peccato per la quantità di gente che si è riversata durante il resto del pomeriggio e a causa degli spazi non molto ampi è stato difficoltoso riuscire a terminare tutto il giro e potersi gustare un gelato squisito senza spintoni..

Posso dire che il giudizio complessivamente è stato positivo per la qualità.. infatti è uno dei 200 presidi Slow Food che sono in tutta Italia, ad oggi saranno ancora di più e l’importante è che non solo coinvolgono i piccoli produttori, ma che sono identificati dal marchio posto sulle etichette dei prodotti “Presidio Slow Food” . E’ importante in quanto è un modo per identificarli meglio nella vastità dei prodotti del mercato il che ci dà maggiore garanzia su quello che consumiamo..

Il consiglio è mangiate bene e se volete visitare Aetaly andate durante la settimana! Anche se la sensazione è stata quella di trovarmi all’ interno di un centro commerciale del cibo.. Io personalmente preferisco luoghi più intimi, particolari e caratteristici..ma comprendo che tutto ciò in città è difficile da trovare per cui lo accetto,ma è opinabile la struttura!

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...