No animali al circo!

Ieri pomeriggio a Roma si è svolta una manifestazione molto importante, che purtroppo nelle agende dei giornali, non ha avuto il giusto ascolto. Da settimane Facebook pullulava di interventi,immagini e repost dell’evento in questione ” No gli animali nel circo!” che ha avuto un larghissimo consenso in tutta Italia, tanto da dover organizzare bus per la trasferta. L’incontro alle 14,30 a piazza della Repubblica ha visto sfilare che realmente ama gli animali, chi crede che in un paese occidentale possano trovare spazio e dignità anche i “nostri amici” che non hanno potere di parola, ma che con il cuore sentono, forse più di noi.  

In tantissimi hanno partecipato..all’incirca 1500 persone! Un presenza massiccia, al di là delle associazioni animaliste come Lav, Animalisti Italiani, AnimAnimale, Coordinamento Antispecista, Vegani, ma anche persone che singolarmente si sono mosse per chiedere rispetto e giustizia per chi voce non ha. Per chi fin da cucciolo viene torturato e maltrattato per fini economici. I circhi sono l’esempio del teatro popolare, ha antiche radici medievali. Ricalca gli spettacoli itineranti che nel 1400 divertivano le nostre piazze, da un luogo ad un altro i giocolieri e i mangia fuoco catturavano l’attenzione di passanti e bambini con la  magia della loro arte. Molta improvvisazione e coinvolgimento del pubblico era la ricetta.. Poi ci si è convinti che far assomigliare l’animale sempre più all’uomo fosse molto divertente e accattivante perchè suscitava una reale curiosità ( non divertimento) nell’osservare un comportamento similare al nostro da parte di un elefante per esempio o dal Re della foresta.. Ma forse questa attrattiva era un tempo molto lontano da noi.. Oggi non ci stupiamo più di vedere le performance degli animali al circo, perché sappiamo che sono contrari al essere, alla loro natura. C’è da chiedersi quanto ancora dobbiamo aspettare che sia vietato per legge lo sfruttamento di quelle povere bestie rinchiuse in cattività, costrette in atteggiamenti lontani da loro. 

Lo spettacolo circense è costituito da bravissimi giocolieri, trapezisti, clown che non vogliono gli animali, che ripudiano questo sfruttamento..Inoltre se penso ad uno spettacolo del “Cirque du Soleil” non posso non pensare a come la magia e la curiosità esploda.. E per fortuna sono molti i Comuni che ad oggi si sono attivati per non sostenere più spazi per animali in cattività, ad esempio il Comune di Fiumicino è il primo che ne ha fatto un ordinanza.. 

Ieri in molti hanno sfilato travestiti da animali, un carnevale di giraffe, leoni ed elefanti che hanno creato un’immedesimazione di tutti noi legati tra catene della pessima condizione in cui riversano le povere bestioline…Slogan, immagini, giochi e divertimenti hanno invaso le strade di Roma..Molto coinvolgente.

L’unica pecca che devo purtroppo appuntare è per gli organizzatori che dall’alto del palco, una volta arrivati al Colosseo, della loro arroganza. Capisco che far parte di un’associazione e combattere in qualcosa in cui si crede porta ad essere aggressivi e pretenziosi, ma questa non è la giusta via per poter essere ascoltati. Se chiediamo rispetto per i nostri amici a quattro zampe, dobbiamo portare rispetto anche a chi non ci garba tanto, tutto qua. Per il resto..continuiamo e lottiamo, sempre.

Alcuni link:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/12/01/foto/w_il_circo_senza_animali-47853484/1/

http://www.geapress.org/animali-in-cattivita-2/roma-linvasione-degli-anti-circo/35845

image
image

image
image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...