Dalla privacy al pubblico. In un soffio #google+!

Google+ il social che si è contraddistinto per la privacy dei suoi utenti, abbattendo i limiti del pubblico e ideando le cerchie per gestire i propri contatti, da oggi cambia strategia.

Stamattina nel ricevere le solite email, ne leggo una che in particolare attrae la mia curiosità da appassionata di #web #socialmedia mi soffermo con attenzione su una mail da parte del “Team di Gmail“. 

Immagine

Potrebbe essere un aggiornamento interessante, anche perché email dal team ne arrivano poche, quindi è indice di un vero cambiamento !

Apro e leggo come prima news nel corpo della mail:

Immagine

Ottimo! Mi informano che  da oggi tutte le mie cerchie su Google+ potranno inviare email al mio indirizzo personale.

La nota dolente è che quando scriverò nuovi messaggi Gmail mi suggerirà come destinatari le mia connessioni Google+ comprese quelle con le quali non ho mai scambiato l’indirizzo, nemmeno una mail, neanche un un 1+????

Scusate, ma la privacy tanto sbandierata ai quattro venti che fine ha fatto?

Google+ include importanti novità rispetto ad altre reti sociali più affermate, presenta delle varianti e delle nuove funzionalità che lo contraddistinguono da altri social network. Il sistema dei contatti è organizzato e suddiviso incerchie” (“circles”) liberamente creabili e modificabili dall’utente. In modo predefinito sono già presenti cerchie denominate “amici“, “conoscenti“, “lavoro“, “famiglia“, “persone che seguo“.

Tale sistema mira a realizzare un buon livello di privacy. 

Per maggiori informazioni vi consiglio un articolo pubblicato sul Corriere della Sera scritto da Cella Federico che approfondisce gli aspetti tecnici del nascente social ” Sfida di Google a Facebook” .

Chi mi può contattare ? Chiunque 🙂

Immagine

Questo nuovo aspetto di condivisione è opinabile, anche se io preferisco scegliere con chi interagire direttamente anche se si tratta solo di scambiarsi email. Ovviamente Google lo sa, conosce bene le rimostranze quando ci sono forti cambiamenti, e continua l’introduzione delle nuove impostazioni spiegando come persone esterne possano inviarti nuovi messaggi:

Immagine

Quindi avrò spam nella mia categoria social?

Gmail aiuta anche a bloccare le email di spam provenienti dalle connessioni di Google+. Se ignori un’email, quella persona non potrà invitarti a una nuova conversazione, ma potrà rispondere al messaggio originale. Per impedire tale risposta, fai clic sul link Segnala come spam o abuso contenuto nel messaggio.

Ah, ok! Perfetto, peccato che avrò mille email delle quali non me ne farò nulla! 

Continuando il messaggio ci spiegano come circoscrivere il problema :

Immagine

Vabbé, in pratica per evitare tutte queste impostazioni diverse e dividere i contatti fra le diverse cerchie ed evitare che ti possano scrivere mille e più persone la soluzione è unica e semplice basta entrare nelle impostazioni di Gmail da desktop e alla voce “Chi può inviarti email dal tuo profilo Google+”  e mettere  NESSUNO.

Immagine

Semplice,no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...