In un giorno qualunque

. . . Non che una reale soddisfazione prestasse una qualche dignità a quella mia rassegnazione infatuata; il mio lavoro non possedeva né fascino per i miei gusti né forza per occupare il mio interesse; ma mi sembrava una gran cosa vivere senz’ansia, sollevata da ogni prova vitale; l’assenza di gravi sofferenze era quanto più al prossimo alla felicità potessi masi sognare di raggiungere. Inoltre mi sembrava di avere due vite,la vita del pensiero e quello della realtà; e, purché la prima venisse nutrita con una dose sufficiente di quelle strane, negromantiche gioie che fornisce la fantasia, i privilegi della seconda potevano anche limitarsi al pane quotidiano, al lavoro di ogni ora e al riparo di un tetto . . .

*(Charlotte Brontë)*

truls_espedal– VILLETTE –

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...