Il diaro del mondo: Facebook

Tanti auguri al social network più usato al mondo 🙂

Oggi Facebook compie 10 anni! E’ un evento storico per noi nativi digitali che ha vissuto la crescita del neo social tra i più usati al mondo, dove solo questa settimana ha raggiunto guadagni record e circa 1,2 miliardi di utenti iscritti!

Com’era Facebook

older's Facebook

Nelle ultime settimane le previsioni sul futuro di Facebook erano molto nebulose, tendenti verso un declino inesorabile che volente o dolente colpisce tutti, ma le entrate ad oggi superano picchi del 63%, e le 10 candeline della torta di compleanno sono state spente prima che qualcuno inizia da qualche parte speculando su se sarà mai fare 11 😉
Se un eccesso di studi recenti sono da credere , i suoi giorni sono sicuramente contati. Diversi rapporti indicano che è un’emorragia utenti , ovvero una gran fetta di adolescenti trovano noioso. Secondo i ricercatori di Princeton il social sarà finito nel 2017.. ma è proprio così?

Uno studio di livello mondiale da parte del Social Media Impact , patrocinata dall’UE,  ha concluso che gli adolescenti sentito imbarazzato di essere associato con Facebook e che era ” praticamente morto e sepolto ”  . Nel novembre del Pew Research Center ha rilevato che la maggior parte degli adolescenti si stavano allontando dalla piattaforma a causa dei loro rapporti con i genitori, difatti c’è stato un crescendo di iscrizioni su Twitter. I dati parlano chiaro. Sono diverse le indagini sui dati del social dai ricercatori di Princeton ai dati della  iStrategyLabs  che rilevano questa inflessione degli utenti più giovani, ma cerchiamo di capire meglio cosa succede al colosso social!

Sta di fatto che tutti sostengono tutto e tra gli scienziati questo si conosce. A seconda del metodo utilizzato nella propria ricerca i risultato può cambiare, così in base anche ai dati inseriti.

Secondo l’ analista della Forrester Research, Nate Elliott, dischiara che “Uno dei maggiori punti di forza di Facebook è la sua pratica di aggiungere regolarmente nuove caratteristiche e funzionalità al suo sito, ciò fa sì che infetta i nuovi utenti e rende anche che gli utenti esistenti non diventano immuni al suo fascino “. La sua posizione è confermata anche dai dati di Comscore che hanno dimostrato che l’89% degli Stati Uniti  tra gli utenti fra i 18 – 24anni, hanno utilizzato Facebook nel mese di novembre 2013. Continua dichiarando che

” Facebook sostiene utenti molto più giovani rispetto a qualsiasi altro social network – anzi, probabilmente più di ogni altra proprietà dei media sulla Terra “.

In effetti, molti ragazzi sono restii nel condividere le proprie informazioni con i loro cari, specialmente se hai dei genitori particolarmente curiosi che osservano, commento i tuoi post e la cosa peggiore per un adolescente è il #tag con la famiglia! In Italia a livello culturale l’imbarazzo per certi aspetti viene meno, ma in America la situazione è completamente diversa! Gli adolescenti tendono ad andare via di casa dopo i 16 anni, proclamano la loro indipendenza subito dopo le superiori e il rapporto genitore-figlio è completamente diverso da come viene vissuto qui da noi..

active users

Essendo un social studiato per le strategie di marketing, Facebook ha in effetti registrato il calo di navigazione dei ” young” ma è compensato dall’aumento dell’80 % gli utenti  di un’età dai 55 anni e oltre .

L’ analista Ovum Eden Zoller dichiara ” La demografica si è spostato ed è una cosa positiva quando è venuto a introiti pubblicitari . Questi utenti più anziani hanno più potere d’acquisto di giovani adolescenti “, ma prevendendo le loro strategie a lungo termine ha aggiunto anche che non poteva permettersi di abbassare la guardia sui suoi membri più giovani ( ovviamente!)  , perché se potessero essere persuasi a rimanere con il social network , sarebbero diventati gli spendaccioni domani 😉

Come non prevedere delle strategie di persuasione per mantenere alti i livelli di attenzione!?! Questa è logica, ma non solo sono studi per approfonditi fra dati, analisi demografiche/culturali e di marketing 🙂 Una vera e propria bomba 🙂

Fra tutte le indagini, quella più interessante si rileva sempre, la più vicina al nostro modo di vevere e di pensare, ovvero comprendere perchè ancora Facebook è così gettonato da tutti!

In un recente aggiornamento di stato su Facebook, il Communication Manager ed ex direttore della BBC tecnologia scrivania,Iain Mackenzie, ha riassunto il motivo di tale ascendenza :

“Fino ad oggi le persone hanno condiviso la nascita del loro primo figlio, del matrimonio, dei loro colleghi. Tutto ciò che l’ha colpito, l’ha fatto piangere, si sono auto penalizzati, oppure che hanno detto qualcosa di stupido, hanno detto qualcosa di profondo, hanno confessato che la vita poi troppo difficile per loro, sono stati portati indietro dal baratro da una amico, o un estraneo, hanno trovato un lavoro, pubblicato qualcosa che ha perso le loro lavoro, hanno imparato un fatto che salverà la loro vita un giorno, hanno trovato la loro nuova canzone preferita, e ha colpito ‘come’ in un quadro cat -. tutti su Facebook

Facebook vince perchè ha il potere della condivisione! Poi in secondo grado passa il potere basilare della curiosità di conoscere l’altro!

Che ci piaccia o no, Facebook è diventato il romanzo digitale della vita delle persone. E per molti, resta una lettura essenziale.

 

 

 

———————————————————————————————————–

Tutti i dati e le informazioni riportate sono state riprese dalla BBC News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...