Jimmy

Oggi vorrei raccontare la storia del piccolo Jimmy! È una storia un po’ particolare, difficile da comprendere per chi come me non ha un amore, anche se preferirei chiamarlo rispetto, di tutti gli esseri viventi di questa Terra.
Jimmy è un lombrico.. È entrato nel mio appartamento per caso, non l’ho scelto io, né lui ha scelto di trovarsi in un grappolo d’uva! Per di più l’ho trovato dopo circa un 3/4 giorni che stava in frigorifero..per cui era pure mezzo moribondo e infreddolito sul tavolo della mia cucina. Quando mi sono accorta della sua presenza per istinto l ho toccato per vedere se era morto! Mi ha dato cenno della sua Presenza, stava lottando per la sopravvivenza, mi è salito il panico, perché non sapevo come poterlo aiutare! Ho delle piante rinsecchite ed anche con loro ho difficoltà di sbarazzarmene.. Comunque ho staccato la foglia più verde che ho trovato e l’ho adagiato lì su.. Poi pensando da dove veniva ho creduto potesse piacergli l’uva, così ho staccato i due acini più marci che c erano e lì ho riposti vicino al povero infermo…

image

To Be continued…

Annunci

10 thoughts on “Jimmy

  1. Già…. come è finita? Stessa storia dalle origine gelide è accaduta in questi giorni ad Alice, lumachina scoperta nell’insalata, e già visibilmente cresciuta dopo 48 ore di vita con noi… a breve dovremo decidere dove e come “liberarla”….

    Mi piace

      1. Sono tanto felice per lei..:)!!! Alla fine secondo me, se non va scappando di qua e di là, potete tenerla un altro pochino,anche perchè con tutte queste piogge torrenziali, io sarei titubante..Per fortuna Jimmy sta al sicuro, perché il parco dove l’ho lasciato non è molto lontano qui e non ha piovuto tanto qui. Ma poi ha avuto il tempo di ambientarsi;) Perora coccolatela per bene, quando sarà il momento giusto,verrà tutto naturale..:)

        Mi piace

      2. Tanto per aggiornarci… ora che Alice, come ti dicevamo, sta ambientandosi alla grande…. l’insalata ci ha regalato una piccolissima new entry: Luisa! Per ora la convivenza è pacifica nonostante l’evidente differenza di taglia. Vedremo come evolverà… dobbiamo liberarle però al più presto, sennò arriveremo in primavera con un involontario… allevamento!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...